Visualizzazione Evento

27/5/2012 - Giro Nettarine . 4' tappa (BO)


Dopo l’ultima tappa del Giro Pesca e Nettarina di Romagna Igp, a far festa è Davide Formolo, diciannovenne veronese (è nato il 25 ottobre 1992) in forza alla Petroli Firenze che è andato a vestire la maglia verde Alegra di leader della classifica generale aggiudicandosi così la 17' edizione della corsa organizzata dall’Asc di Romagna, presieduta da Marco Selleri. Per Formolo, che al “Nettarine” aveva già vinto la classifica riservata ai giovani nel 2011, è la prima vittoria stagionale dopo i secondi posti al Palio del Recioto e alla Piccola Sanremo.
A Faenza, al traguardo posto davanti allo stabilimento Agrintesa, fa festa anche Davide Villella, il ventenne lombardo del Team Colpack che ha vinto la tappa conclusiva, bissando il successo del sabato e conquistando così la sesta vittoria stagionale.
LA CRONACA – La quarta e ultima tappa del Giro Pesca e Nettarina di Romagna Igp (denominata Gran Premio Agrintesa – Trofeo Bcc Ravennate&Imolese – Giro del Nuovo Circondario imolese), 145 km da Imola a Faenza dopo le ultime modifiche del percorso dovute a un cantiere, è quella decisiva. Incolonnamento alle 12.20 in piazza Matteotti a Imola, il via ufficiale arriva alle 12.30 in prossimità della centrale Hera di via Casalegno.
Il primo Gpm è posto dopo 46 km in cima alla Bordona e passano in ordine Ivan Martinelli (Futura Team), Michele Scartezzini (Trevigiani) e Luca Ferrante (Delio Gallina). Poi parte la fuga di Matteo Draperi (Brunero Camel Pedalando in Langa), Mirko Trosino (Hopplà Vega) e Alessandro Tonelli (Zalf Desirée Fior) che transitano nell’ordine all’intergiro di Castel del Rio (km 59).
Scalando il Passo Paretaio, la situazione al comando della corsa cambia e si trova al comando un drappello composto da 19 corridori, con le maglie verde, rosa e bianca di leader delle classifiche generale, intergiro e giovani in grossa difficoltà.
I 19 al comando in questa fase di gara sono: Abreu Soler e Salinas (MgKvis Norda), Orrico, Villella e Zilioli (Colpack), Donella (General Store), Taliani (Futura Team), Formolo (Petroli Firenze), Berlato e Penasa (Zalf Desirée Fior), Nardin (Viris Maserati), Conti e Nibali (Mastromarco), Di Remigio (Aran), Sterbini (Palazzago), Barbetta (Delio Galllina), Brovelli (Idea Shoes) e Koudela (Virtus Villa).
Al 2° Gpm di giornata, Passo Paretaio (km 80), passa per primo Alessio Taliani (Futura Team) seguito da Jorge Luis Abreu Soler (MgKvis Norda) e Davide Formolo (Petroli Firenze). In cima al Paretaio la situazione vede al comando dieci uomini (Taliani, Formolo, Penasa, Abreu Soler, Salinas, Villella, Conti, Di Remigio, Donella e Nibali).
Il loro vantaggio ai piedi di Monte Albano è di 16” su sette inseguitori (Azzolini, Berlato, Zilioli, Brovelli, Orrico, Nardin, Koudela), mentre a circa un minuto inseguono Quintero, Sterbini, Ulivieri, Antonini, Poli, Barbetta, Pennacchini, Testi e Chirico.
Durante l’ascesa del Monte Albano, terza asperità di giornata, Zilioli rientra sui primi e al comando si trovano in undici; al Gpm (km 110), passano nell’ordine Abreu Soler, Taliani e Salinas.
Alla fine della discesa, a Zattaglia (km 115), il vantaggio degli 11 sul gruppo degli inseguitori è di 1’48”.
Lungo la salita che porta a Cima Valletta, 3 km di salita “a gradini” con punte del 18%, vanno all’attacco Davide Villella (Colpack), Davide Formolo (Petroli Firenze), Pierre Paolo Penasa (Zalf Desirée Fior) e Alessio Taliani (Futura Team), che guadagnano subito 40”.
Al Gpm passano in fila Villella, Formolo, Taliani e Penasa, con la situazione all’insegumento che si modifica continuamente e Orrico (Colpack) si butta a caccia dei primi in discesa, con altri sette a 50” (Zilioli, Di Remigio, Donella, Conti, Nibali, Abreu e Salinas) e tutti gli altri quasi a quattro minuti.
Sull’ultima scalata di giornata, il Monte Carla, i quattro davanti proseguono nella loro azione con la coppia Colpack formata da Zilioli e Orrico ad inseguire a 27”; dietro di loro, Conti e Di Remigio a 46”. Al Gpm del Monte Carla, con 13 km ancora da percorrere, passano in ordine Taliani, Villella e Penasa.
A 8 km dall’arrivo, i quattro di testa hanno 10” sui due inseguitori, mentre il gruppo degli inseguitori è a 1’10”. Il vantaggio rimane costante fino a 2 km dall’arrivo, poi Villella e Taliani staccano Formolo e Penasa, i meglio piazzati in classifica, che si giocano la classifica generale sul filo dei secondi (alla partenza erano distanziati da due soli secondi).
Al traguardo è Davide Villella (Team Colpack) a dimostrare la sua forza, imponendosi su Alessio Taliani (Futura Team) e mettendo a segno il bis dopo il successo di ieri. Alle spalle dei primi due potrebbero essere gli abbuoni a decidere il “Nettarine”, ma nel finale Zilioli e Orrico superano Formolo e Penasa e così i giochi sono fatti: Davide Formolo (Petroli Firenze), già maglia bianca dei giovani al “Nettarine” 2011, si impone in classifica generale davanti a Pierre Paolo Penasa (Zalf Desirée Fior).
“Era ora, ci voleva questo successo – ha detto Formolo poco dopo il traguardo, visibilmente soddisfatto -. Finalmente è andata bene. Dopo la fuga della seconda tappa avevo cominciato a credere nella vittoria finale e oggi ce l’ho fatta”.
Classifica generale:
1- Davide Formolo (Petroli Firenze)
2- Pierre Paolo Penasa (Zalf Desirée Fior) a 3"
3- Jorge Luis Abreu Soler (MgKvis Norda) a 1'12"
4- Matteo Azzolini (Viris Maserati) a 1'12"
5- Simone Baldissera (Team Brilla) a 2'56"
6- Duber Armando Quintero Artunduaga (Delio Gallina) a 2'59"
7- Emanuele Poli (Podenzano) a 3'03"
8- Mirko Gozio (Gavardo Tecmor) a 3'03"
9- Ilia Koshevoy (Big Hunter Effepi) a 3'05"
10- Davide Villella (Team Colpack) a 4'02"
Le maglie:
Verde Alegra (classifica generale): Davide Formolo (Petroli Firenze)
Gialla Agrintesa (a punti): Davide Villella (Team Colpack)
Azzurra Valfrutta (Gpm): Alessio Taliani (Futura Team)
Bianca gusta Bio (giovani): Valerio Conti (Mastromarco Chianti Sensi)
Rosa Bcc Ravennate & Imolese (intergiro): Dario Mantelli (Petroli Firenze)
Rossa Bcc Romagna Occidentale (a squadre): Team Colpack

Pagina visualizzata 4436 volte.



Ordine di Arrivo:

1.Davide Villella -Team Colpack
2.Alessio Taliani -Futura Team a 2"
3.Gianfranco Zilioli -Team Colpack a 5"
4.Davide Orrico -Team Colpack a 7"
5.Davide Formolo -Petroli Firenze a 11"
6.Pierre Paolo Penasa -Zalf a 11"
7.Tomas Koudela -Virtus Villa a 1'21"
8.Jorge L. Abreu Soler -MgKvis
9.Alberto Nardin -Viris Maserati
10.Luca Donella -General

Immagini:




Informazioni Utili: Lasciando questa finestra aperta od in background, essa continua a caricare il servizio permettendo poi l'esecuzione dello stesso senza scatti anche in presenza di linee telefoniche lente. Ricorda inoltre che e' possibile visualizzare il video a schermo intero come fosse un televisore premendo l'apposito pulsante nella parte inferiore del player.